Postepay Evolution vs Hype

postepay vs hype

E’ meglio la Postepay Evolution o la carta Hype? Quale delle due è più conveniente?

Postepay Evolution e Hype sono carte prepagate con funzioni simili ma diverse per quanto riguarda alcune funzionalità. Cominciamo col dire che si tratta di prodotti tutti italiani. Postepay è erogata da Poste Italiane, mentre Hype è una carta Banca Sella.

La differenza sostanziale sta nel fatto che la prima possegga un IBAN ma non sia collegata al conto corrente, mentre la seconda prevede anche il conto corrente e quindi apre all’utente molte più opportunità di investimento e prestito.

Vediamo queste due carte prepagate a confronto, così puoi valutare quale delle due sia più adatta alle tue esigenze.

Attivazione della carta e costi

Partiamo dall’inizio: come si ottiene la PostePay Evolution? Come richiedere la carta Hype?

Postepay Evolution si richiede esclusivamente all’ufficio postale della tua zona. Grazie all’app, puoi prendere appuntamento e recarti in filiale senza attendere in fila. Qui ti verranno illustrati i vantaggi della carta e potrai compilare un modulo di richiesta. In pochi minuti, avrai già tra le mani la tua Postepay Evolution, al costo di 5€, pronta da attivare.

Per la carta Hype servono più giorni, ma il processo si svolge tutto online, senza uscire di casa. Basta recarsi sul sito ufficiale di Hype e cliccare su registrati. A questo punto, la procedura è semplice e guidata. Basta inserire i propri dati personali e inviare il modulo. Dopo qualche giorno, al costo di 10€, la carta arriva a casa e bastano pochi minuti per attivarla.

Al momento dell’attivazione di entrambe le carte vi viene chiesta l’età: la carta Hype è richiedibile dai minorenni, la Postepay no, per averla bisogna aver compiuto 18 anni.

Conti e spese

La carta Hype presenta tre conti: Start, Next e Premium. Il primo è dedicato alle persone più giovani o a chi non ha particolari esigenze: è completamente gratuito, si paga solo il costo della spedizione della carta. Pagamenti, trasferimenti e prelievi non hanno spese, si possono possedere due fondi di investimento e anche chiedere prestiti fino a 25000€.

Tuttavia, per chi vuole accreditare lo stipendio sulla carta e usarla per molte transazioni, la scelta migliore è optare per i conti Next e Premium. Il costo è rispettivamente di 2,90€ al mese e 9,90€ al mese. La prima è perfetta per chi vuole un conto corrente con carta prepagata a spese ridotte, commissioni rasenti lo zero e tutte le funzionalità dell’app dedicata. Gli utenti premium accedono a molti vantaggi. Pagano di più per la gestione della carta, ma non hanno commissioni ed è l’ideale per chi viaggia all’estero e cerca la massima sicurezza.

Passando alla Postepay Evolution, presenta un costo di 5€ per l’attivazione e di 15€ di versamento minimo per poterla attivare. Questi ultimi non finiscono nelle casse di Poste Italiane, ma potrai usarli quando vorrai. Per quanto riguarda il canone annuo, esso è fisso a 12€. Non ci sono conti corrente o piani tra cui scegliere.

Tuttavia, Postepay Evolution presenta molte più commissioni sulle transazioni (Hype chiede solo 2€ di ricarica dal tabaccaio e una minima commissione per le transazioni in valuta estera). Intanto, le transazioni che avvengono in Ufficio postale sono più elevate, come quella per bonifico SEPA in addebito di 3,50€. La cifra si riduce a 1€ se l’operazione si effettua online o su app.

I costi di ricarica sono più o meno gli stessi di Hype, mentre i prelievi costano ben 5€ se non effettuati in euro, ma in valuta estera. Cifra alla quale si aggiunge l’1,1% di commissioni.

Postepay Evolution

Limiti

Sulla carta Hype si possono caricare al massimo 2500€ al mese per quanto riguarda la Start, mentre le altre due opzioni non presentano plafond. Non ci sono limiti per il trasferimento del denaro, mentre per la start è previsto un limite mensile di pagamento di 999€. Per quanto riguarda le altre due opzioni, il tetto massimo è di 50000€. Il limite di prelievo giornaliero è di 250€ per la start, €1.000 per la Next e €2.500 per la Premium.

Per quanto riguarda la Postepay Evolution, i limiti sono un po’ più stringenti. Il plafond massimo è di 30000 euro al mese. Si possono pagare fino a 3500€ al giorno, ma mai più di 10000€ al mese. E’ possibile prelevare un massimo di 600€ al giorno.

Metodi di ricarica

I metodi di ricarica di Hype e Postepay Evolution sono numerosi e molto comodi. Partiamo da Hype:

  • tramite Paypal, ma solo collegando l’IBAN all’e-wallet (ha una commissione di 1,50€)
  • tramite gli sportelli Bancomat con circuito QuiMultiBanca, utilizzando una carta di debito oppure una carta di credito
  • presso gli sportelli Banca Sella
  • tramite altre carte Hype direttamente dall’app
  • tramite una prepagata Postepay (con un costo pari a 0,90 euro)
  • attraverso i servizi Sisal Pay o Banca 5 presso i tabaccai convenzionati (al costo di 2 euro)
  • con bonifico
  • nei supermercati aderenti.

Postepay Evolution si ricarica:

  • in ufficio postale
  • agli sportelli automatici
  • tramite il sito Poste Italiane o Banco Posta
  • nei punti vendita Lottomatica e Banca 5
  • attraverso un portalettere abilitato

Tecnologie

Postepay Evolution e Hype sono due carte molto moderne che presentano interessanti funzioni. Entrambe possiedono un’app molto intuitiva da cui si possono gestire i risparmi e i movimenti di denaro. L’app di Hype è sicuramente più completa in quanto anche la carta in sé consente di effettuare maggiori operazioni.

Per esempio, su Hype è attivo il cashback, ma anche la possibilità di pagare il bollo auto, l’assicurazione e chiedere anche prestiti.

Entrambe le carte sono contactless per velocizzare i pagamenti. Entrambe hanno un tetto massimo di spesa oltre il quale è richiesto il PIN. Questo per assicurarti maggiore sicurezza. Consigliamo di affidarti al blocco della carta (che si trova su entrambe le app) quando non la usi, in modo che i malintenzionati non tocchino i tuoi soldi.

carta prepagata

Meglio Hype o Postepay Evolution?

Siamo davanti a due carte prepagate davvero valide. A fronte di un canone più basso, la Postepay ha commissioni un po’ ovunque. Hype, invece, le ha ridotte a zero. I metodi di ricarica sono maggiori rispetto alla Postepay, ma valuta che gli Uffici postali sono un po’ ovunque.

Se cerchi la semplicità, Postepay è la scelta migliore. Tuttavia, Hype è ricca di funzionalità con un’app davvero intuitiva e completa.

Sono laureata in Economia e Management e da tanti anni sono appassionata di finanza personale.
Stefania Montalti
Latest posts by Stefania Montalti (see all)