N26 vs Postepay Evolution: Qual è Meglio?

n26 vs postepay

Meglio la N26 o PostePay Evolution? Partiamo col dire che si tratta di due carte prepagate davvero di qualità che hanno raccolto recensioni positive da molti utenti. Tuttavia, per via delle peculiarità che vedremo tra poco, ognuna si adatta a un certo tipo di utente.

Scopriamo insieme le differenze tra N26 e Postepay Evolution.

N26: cos’è e come funziona

N26 è una carta prepagata di ultima generazione, collegata a un conto corrente e dotata di tutte le caratteristiche di una carta di credito. Per via dei suoi bassi costi, è diventata la carta prepagata preferita da chi viaggia in giro per il mondo, in quanto la più vantaggiosa a fronte dei cambi valuta.

Aprire un conto N26 è facile, veloce e si paga solo la spedizione della carta a casa. E’ possibile scegliere tra diversi piani, il tutto comodamente dal PC e senza inutile burocrazia.

La carta e il conto corrente a essa collegato si possono tenere monitorati attraverso la comodissima app per smartphone e Iphone, rendendo qualsiasi operazione bancaria davvero facile.

Leggi la nostra recensione approfondita di N26 qui.

Postepay Evolution: cos’è e come funziona

carta posterai

La Postepay Evolution è una proposta di carta prepagata moderna erogata da Poste Italiane. A differenza della N26, è dotata di IBAN ma non è collegata a un vero e proprio conto corrente.

Quindi, non si possono fare investimenti o chiedere prestiti. Tuttavia, è possibile gestire comodamente il proprio denaro da una app, inviare soldi agli amici, pagare le bollette, effettuare bonifici e comprare oggetti online.

In Italia si tratta della prepagata più richiesta, in quanto è molto semplice da usare e i suoi costi sono molto ridotti. Vediamo insieme il confronto con la N26.

Postepay Evolution e N26 a confronto

Costi

N26 presenta diversi piani: Standard, You e Metal sono i principali, poi ci sono le soluzioni business. La prima non ha costi né di attivazione né di gestione. Unici costi sono la spedizione di 10€ della carta e una commissione di 2€ una volta superati quelli gratuiti mensili.

La standard è una carta per chi non ha particolari esigenze e sta cercando un mezzo di pagamento sicuro e facile da usare. Tuttavia, ha dei limiti che i conti You e Metal non hanno. Costano rispettivamente 9,90 € al mese e 16,90 € al mese.

Dall’abbonamento You a quelli più costosi si hanno vantaggi che riguardano i prelievi, completamente gratuiti, l’assicurazione viaggio e mobilità, funzionalità extra dell’app, sconti e tutele per la sicurezza del conto.

I bonifici, in ogni conto, sono gratuiti.

La Postepay Evolution ha un costo di emissione di 5€ e un canone annuo di 12€. I costi di ricarica variano da 1 a 2 euro, mentre i prelievi hanno delle commissioni solo se si effettuano all’estero.

I bonifici hanno un costo di 1 Euro se si effettuano tramite postepay.it o via app, di 3,50€ se invece ci si reca presso l’Ufficio Postale.

Metodo di attivazione

La N26 si chiede dal sito ufficiale della banca e bisogna attendere qualche giorno per ricevere a casa la propria carta e attivarla. Le procedure sono molto veloci e completamente guidate dalla piattaforma.

La Postepay Evolution si richiede esclusivamente nell’Ufficio Postale.

Prelievi

Per sicurezza, un po’ tutte le carte moderne impongono dei limiti di prelievo giornalieri. La N26 consente di prelevare giornalmente fino a 250€. E’ possibile ogni giorno spendere fino a un massimo di 5000€, ma mai più di 20.000€ al mese.

La Postepay è un po’ più stringente, in quanto fissa un tetto massimo giornaliero a 600€. Non è possibile prelevare mensilmente più di 2500€. Per quanto riguarda i pagamenti, non si può spendere più di 3500€ al giorno e 10.000€ al mese.

Ricarica

La ricarica della N26 avviene in uno dei negozi convenzionati PAM, PENNY e Carrefour presenti in tutta Italia, ma non in tabaccheria come nel caso di altre carte prepagate. In alternativa, tramite app, è possibile trasferire denaro da carte di credito, tramite bonifici o anche da PayPal se la carta è collegata a un conto

La Postepay Evolution, invece, si ricarica presso gli uffici postali in contanti o tramite POS al costo di 1€. E’ possibile anche presentarsi con il denaro in tabaccheria o in un punto Sisal con un costo di 2€. Altrimenti, si possono trasferire i soldi a sportelli ATM attraverso carte di credito e Bancomat.

Meglio Postepay Evolution o N26?

Postepay e N26 sono due carte prepagate davvero comode ed efficienti, ma che presentano differenze di base sostanziali. La prima è semplicemente una carta prepagata con tutte le funzionalità di una carta di credito collegata a IBAN ma non presenta un conto corrente. Quindi ha dei limiti in termini di operazioni.

Entrambe presentano delle app molto semplici da usare e ricche di funzionalità che consentono di eseguire transazioni, ricevere denaro e stipendio, ma anche risparmiare, calcolare le spese e pagare le utenze. Tuttavia, l’app della N26 ha più funzionalità e anche un’assistenza migliore, forse perché anche la carta stessa offre maggiori possibilità.

Diciamo che le due carte si adattano a esigenze leggermente diverse:

  • la N26 è perfetta per chi viaggia all’estero in quanto riduce di molto le spese di conversione di valuta ed è riconosciuta dalla maggior parte degli sportelli nel mondo. Inoltre, è utile per chi necessita di finanziamenti o vuole investire tramite la banca;
  • la Postepay Evolution è una prepagata molto più semplice con costi inferiori rispetto a quelli dei conti più avanzati dell N26 ed è quindi adatta a chi cerca un metodo semplice e sicuro di gestire il denaro. Potrebbe essere un’ottima scelta per chi acquista spesso online, per i ragazzi giovani o per chi ha un lavoro extra e vuole far arrivare lo stipendio.

A fronte di una maggiore complessità della N26, la Postepay Evolution ha più limiti su prelievi e pagamenti. Inoltre, presenta una certa dipendenza dall’ufficio postale. La N26 è più smart, proprio perché vuole eliminare burocrazia inutile e velocizzare i processi di attivazione e gestione della carta.

Insomma, ogni utente, in base alle sue esigenze, può scegliere tra queste due carte davvero valide e sicure.

Sono laureata in Economia e Management e da tanti anni sono appassionata di finanza personale.
Stefania Montalti
Latest posts by Stefania Montalti (see all)